Le sedi della Giocomotiva diventano galleria d'arte

Altro che "lavoretti": i nostri piccoli creano delle vere e proprie opere!

Novità 2018/2019 alla Giocomotiva: l’atelierista

L’atelierista Anna Sofia Pozzato

 

 

L’atelier è un luogo di creatività ed innovazione che valorizza le competenze di ciascun bambino in un percorso di tipo cooperativo.
Questo nuovo progetto ha visto la ristrutturazione di appositi spazi all’interno delle sedi della Giocomotiva, riprogettati ad hoc al fine di creare i cosidetti “Atelier”. Ma cosa sono gli atelier ? Sono spazi fisici che favoriscono l’autonomia progettuale , stimolano le dinamiche relazionali e attraverso i loro numerosi materiali, strumenti, colori e quindi stimoli, incoraggiano lo sviluppo complessivo della personalità del bambino e della sua conoscenza.

 

Lo spazio atelier ha richiesto una progettazione adeguata e intenzionalmente efficace da parte dell’atelierista per incoraggiare un atteggiamento attivo da parte del bambino. L’atelier, oltre ad essere stato attrezzato, adattato e equipaggiato per lo svolgimento di attività artistiche, è stato pensato anche come uno spazio mentale, in cui il bambino può entrare ed interagire con la realtà in modo nuovo, cambiandola e trasformandola.

 

I nostri atelier sono stati suddivisi in zone, in modo da facilitare l’autonomia del bambino nella preparazione del materiale e del rigoverno. In ogni atelier sono presenti diverse zone, tra cui la zona colore, strumenti, materiali, carta e addirittura la zona naturalistica. Il laboratorio dunque mira a sollecitare il coinvolgimento completo dei bambini, così che mostrino la loro reale intelligenza, talenti e interessi dal momento in cui entrano al momento in cui escono da questo spazio.

 

All’interno dell’atelier il bambino è accompagnato dalle sue educatrici di riferimento e dall’atelierista. L’atelierista è una figura professionale che svolge un ruolo di mediazione tra il bambino e l’ambiente educativo, aiutandolo, sostenendolo e proponendogli nuovi stimoli e attività, senza imporsi o sostituirsi a lui ma coinvolgendolo nel fare artistico. L’atelierista, insieme agli educatori e alle altre figure professionali collabora per l’attuazione del progetto educativo complessivo mettendo in atto diverse competenze che stimolano i processi immaginativi ed espressivi del bambino attraverso i linguaggi dell’arte.

 

Pittura a mani nude

 

Quest’anno, tutto il lavoro svolto all’interno dell’atelier seguirà pertanto il fil rouge dell’anno ed in particolare vedrà il coinvolgimento di tutto ciò che deriva dalla terra, dai cibi, dai colori naturali, dai semi, e tutto ciò che ci nutre e nutre il pianeta. Utilizzeremo inoltre numerosi materiali di riciclo e tanto colore per dar vita alle più bizzarre opere pittoriche e scultoree.

 

Tecnica mista

 

Il progetto atelier è condotto dall’atelierista Anna Sofia Pozzato, specializzata in laboratori artistici-terapeutici per bambini. È inoltre socia-fondatrice di Gruppo TRA con cui realizza laboratori per bambini alla Fabbrica Del Vapore, con la collaborazione delle note realtà artistiche ViaFarini e Artepassante. Ha inoltre realizzato diversi progetti in ambito internazionale tra Italia e Cina.

 

Lavoro di gruppo con squadrette e matite colorate