Ma dove sono finiti!?

La meraviglia di due personaggi che magicamente scompaiono e riappaiono

Filastrocche per bambini: Gigino e Gigetto

Una tenerezza ludica che suscita meraviglia, perché Gigino e Gigetto scompaiono e riappaiono, andando sul tetto e ritornando. Ma come può essere possibile?
Via via che i bambini crescono vogliono capire come ciò possa accadere.
Andranno a vedere sotto i capelli lunghi della mamma, dietro la schiena del papà…

Un “trucco” da non svelare, aspettando che venga scoperto. Nell’attesa, possiamo provare a inventare le storie di questi due personaggi che vanno e vengono. Storie in rima, sempre con “etto”. Un modo per meravigliarci anche di noi stessi.

 

Gigino e Gigetto
[Attaccare un pezzetto di carta o scotch colorato sull’unghia di ciascun indice della mano. Volendo si può disegnare su ogni pezzetto la faccia di Gigino e Gigetto.]

 

Gigino e Gigetto vanno sul tetto.

[Chiudere ciascuna mano a pugno e lasciare disteso solamente i due indici, in modo da mostrare
Gigino e Gigetto. Appoggiare le mani su una superficie (su un tavolo, sulle gambe).]

 

Vola Gigino.
[Portare la mano con Gigino all’altezza della propria spalla. In quest’ultimo momento piegare l’indice nel pugno della mano e distendere l’anulare. Poi, riportare la mano al punto di partenza.]

 

Vola Gigetto.
[Portare la mano con Gigetto all’altezza della propria spalla. In quest’ultimo momento piegare l’indice nel pugno della mano e distendere l’anulare. Poi, riportare la mano al punto di partenza.]

 

Torna Gigino.
[Portare la mano con Gigino all’altezza della propria spalla. In quest’ultimo momento piegare l’anulare nel pugno della mano e distendere l’indice. Poi, riportare la mano al punto di partenza.]

 

Torna Gigetto!
[Portare la mano con Gigetto all’altezza della propria spalla. In quest’ultimo momento piegare l’anulare nel pugno della mano e distendere l’indice. Poi, riportare la mano al punto di partenza.]

 

 

Storia di Gigino e Gigetto
Ecco un esempio di storia inventata, alternando la scomparsa e la ricomparsa di Gigino e Gigetto.

 

Gigino e Gigetto vanno sul tetto.
Vola Gigino, vola Gigetto.

 

Già! Le chiavi eran nel cassetto!
Torna Gigino, torna Gigetto.

 

Invece no… c’era un braccialetto.
Torna Gigino, torna Gigetto.

 

Non solo… c’era pure un insetto!
Vola Gigino, vola Gigetto.

 

Mica sarà un dispetto?
Torna Gigino, torna Gigetto.

 

Macché… le chiavi erano in gabinetto!
Vola Gigino, vola Gigetto.

 

di Antonio Di Pietro
pedagogista ludico
www.antoniodipietro.eu